Pomodori

Posted on settembre 8, 2010 by

Le numerose varietà possono essere utilizzate per insalate o per conserve e si distinguono per dimensioni e forma, colore, consistenza della polpa.
Amano un clima temperato – caldo, soffrono molto il freddo e la troppa umidità così come l’arsura.

Il terreno va ben concimato, ma il ph non è determinante.
Va seminato in cassetta a fine inverno e poi trapiantato in aprile maggio nell’orto avendo cura di mantenere la distanza di circa 30 – 60 cm tra le piantine e di porre un sostegno per la crescita verticale.

Le annaffiature devono essere regolari e vanno fatte alla base del fusto o meglio ancora tramite canaletti d’irrigazione.
La raccolta va effettuata a frutto ben maturo per le conserve, un po’ prima per le insalate.

Leave a Reply