Archivio per la categoria Innaffiatura

Innaffiamento a goccia

Postato il 5 agosto, 2009 da

L’innaffiamento a goccia offre molti vantaggi soprattutto nelle zone con maggior siccità. Si tratta di installare reti di condutture che instillino l’acqua goccia a goccia alla base delle piante con una frequenza precisa. In questo modo si crea uno strato di terreno umido attorno alle radici. In pratica è possibile stendere una tubatura lungo l’aiola, […]

Continua...
Raccolta dell'acqua piovana

Raccolta dell’acqua piovana

Postato il 22 luglio, 2009 da

Per una buona innaffiatura dell’orto, non tutta l’acqua piovana va raccolta. Generalmente la prima pioggia dopo un lungo periodo di siccità è carica di polveri e particelle inquinanti, quindi meglio lasciarla scorrere. Quando l’aria è stata ripulita dal primo acquazzone, invece, si può procedere alla raccolta usando contenitori capienti, bidoni e cisterne direttamente esposti alla […]

Continua...

Tipi di acqua per l’innaffiatura dell’orto

Postato il 20 luglio, 2009 da

Per innaffiare l’orto l’acqua migliore è quella piovana perchè offre notevoli vantaggi: ha una temperatura ideale per le piante; è dolce, cioè ha uno scarso contenuto di calcare, dannoso per le piante; permette un risparmio economico non indifferente.

Continua...
Quantità d'acqua nell'orto

Quantità d’acqua nell’orto

Postato il 17 luglio, 2009 da

Non tutte le piante dell’orto necessitano della stessa quantità d’acqua. Ecco alcune differenze: molta acqua: cavolfiori, cavolo cinese, sedano, rape, lattuga, carote, porri, pomodori, prugne; acqua in quantità moderata: cicoria, fagioli, cavoli verde, cetrioli, cavoli rapa, cipolle, cavoli di bruxelles, ravanelli, mele, pere, ciliegi;

Continua...
Gli strumenti dell'innaffiatura dell'orto

Gli strumenti dell’innaffiatura dell’orto

Postato il 15 luglio, 2009 da

Per un’innaffiatura corretta dell’orto è utile: 1. scavare, tra i filari delle coltivazioni, dei canali che riempiti d’acqua possano portarla alle radici senza bagnare le piante; 2. utilizzare canne o tubi forati adagiati sul terreno che permettono di distribuire l’acqua a bassa pressione sul suolo; 3. utilizzare sistemi di irrigazione a goccia;

Continua...
I modi dell'innaffiatura

I modi dell’innaffiatura

Postato il 13 luglio, 2009 da

L’innaffiatura va eseguita seguendo certe modalità: l’acqua deve essere a temperatura ambiente, quindi quella presa dal rubinetto andrebbe lasciata riposare prima di essere utilizzata; se possibile si deve bagnare solo il terreno senza inumidire fusti e foglie, in questo modo si prevengono malattie legate alla presenza di funghi; se possibile meglio usare acqua piovana, più […]

Continua...

I tempi dell’innaffiatura dell’orto

Postato il 10 luglio, 2009 da

Non tutti i momenti della giornata sono adatti all’innaffiatura: se la pianta è esposta in pieno sole non va mai innaffiata: l’acqua può agire come una lente e moltiplicare il calore dei raggi bruciando le foglie; durante la stagione calda meglio innaffiare la sera in modo che l’umidità permanga più a lungo col favore della […]

Continua...

I fattori importanti per una buona innaffiatura dell’orto

Postato il 8 luglio, 2009 da

L’innaffiatura deve essere un’ operazione costante e deve tener conto di alcuni elementi: 1. il terreno: l’argilla e l’humus trattengono più acqua rispetto alla sabbia 2. il clima: se caldo e ventoso richiede innaffiature più frequenti, se fresco e umido più diluite nel tempo;

Continua...