Alloro (Laurus Nobilis)

Posted on settembre 24, 2011 by

L’alloro, chiamato anche lauro, è un arbusto sempreverde tipico della macchia mediterranea. Ha foglie spesse, lanceolate, di colore verde scuro. Le piante femminili producono bacche scure.Si coltiva in vaso o in terra, avendo cura di metterlo a dimora agli inizi della primavera e di mantenerlo in luogo soleggiato. Dell’alloro si utilizzano le foglie, fresche o fatte essiccare, colte preferibilmente a fine inverno.

Utilizzi dell’alloro

L’alloro può essere utilizzato in cucina, in medicina, ma anche come pianta ornamentale, magari come siepe di recinzione, o come antitarme negli armadi.

In cucina è utilizzzato per condire i secondi piatti, in particolare gli arrosti e i brasati, ma anche per aromatizzare verdure e funghi sott’olio. Sia le foglie che le bacche possono essere utilizzate per la preparazione di liquori digestivi.

In erboristeria è attribuita all’infuso di alloro azione digestiva, antifermentativa e lenitiva dell’apparato oro – faringeo. Inoltre l’olio essenziale ha potere digestivo, diuretico ed espettorante; con uso esterno si ritiene sia utile per distorsioni, dolori reumatici e articolari.

Alcune gocce d’olio diluite in acqua sono utili per effettuare suffumigi.

pianta di alloro

pianta di alloro

Leave a Reply